Warning: Creating default object from empty value in /home/codatron/public_html/decima-mas/apps/mkportal/include/SMF/smf_driverf.php on line 29

Warning: session_start(): Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /home/codatron/public_html/decima-mas/apps/mkportal/include/SMF/smf_driverf.php:29) in /home/codatron/public_html/decima-mas/apps/smf/Sources/Load.php on line 1957

Warning: session_start(): Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /home/codatron/public_html/decima-mas/apps/mkportal/include/SMF/smf_driverf.php:29) in /home/codatron/public_html/decima-mas/apps/smf/Sources/Load.php on line 1957

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/codatron/public_html/decima-mas/apps/mkportal/include/SMF/smf_driverf.php:29) in /home/codatron/public_html/decima-mas/apps/smf/Sources/Load.php on line 1961
Decima Mas Network - Area Recensioni - "i giorni di Caino" di A. Serena
Ultimo Urlo - Inviato da: Panzerfaust - Sabato, 02 Gennaio 2010 15:56
Vi interessano le novita editoriali su Decima e RSI? Visitate http://libridecimarsi.blogspot.com/
 
Area Recensioni

Reviews -> Libri o saggi sulla Decima M.A.S. -> "i giorni di Caino" di A. Serena [ Cerca ]

"i giorni di Caino" di A. Serena
Titolo "i giorni di Caino" di A. Serena
Descrizione Appendice di Ivo Vicentini
Inviata da Panzerfaust

ANTONIO SERENA
"I GIORNI DI CAINO"
Edizione PANDA 1990 Padova

(APPENDICE) di Ivo Vicentini:

Questo libro, terribile nella sua semplicità di descrivere cose orrende, inimmaginabili opere di umani, ha trascurato, né poteva fare diversamente, di parlare delle ripercussioni nella vita di chi è sopravvissuto alle stragi operate dai partigiani.
Personalmente la mia vita è stata condizionata, dopo la fine della guerra, dal profondo odio, che mi ha avvelenato l'esistenza, nei confronti di quelle belve che con viltà hanno perpetrato tante ripugnanti torture ed omicidi.
Questo mio odio ha praticamente bloccato ogni mio rapporto con l'umanità che mi circonda dato che i miei sentimenti urlano non solo contro gli autori degli eccidi, ma coinvolgono anche tutto il popolo italiano che, non solo non ha condannato gli assassini, ma li ha ha premiati e li ha eletti quali suoi rappresentanti divenendo così moralmente suo complice.
Anche i giovani, che non hanno vissuto nei giorni di Caino, dimostrano assoluta indifferenza su quanto è successo.
Rifiutano di capire che una guerra si può anche perdere, ma il popolo non può condannare ed assassinare chi proprio per il popolo aveva offerto la propria vita; per comprendere l'ignavia del popolo basta pensare a quali sentimenti ci sarebbero stati invece riservati se la guerra fosse stata vinta dall'Italia.
Come può essere definito un popolo simile?
Per questo io ed i miei commilitoni siamo rimasti senza popolo, senza patria e per me la vita sociale, di conseguenza, si è fermata nel '45 bloccata da questo terribile odio.
Questa è la ragione per cui questo mio scritto può considerarsi un'appendice del libro "I GIORNI DI CAINO" perché, se pur incruento, anche questo è da considerarsi un crimine che ha coinvolto un'enorme massa di esseri umani.

 

Giudizio Voti: 16 - Media: 4.26

Inserisci un commento Vota
Commenti

Statistiche
Abbiamo 7 recensioni nel nostro database
La più vista: "i giorni di Caino" di A. Serena
La più votata: "i giorni di Caino" di A. Serena

Utenti totali presenti nella sezione Recensioni: 1 (0 Utenti Registrati 1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti visibili sono:


 
 

MKPortal C1.2.1 ©2003-2008 mkportal.it
Pagina generata in 0.01757 secondi con 30 query